Allen & Rajkovic  

Condividi

HOME PAGE | HOME PAGE DEI PERSONAGGI

Due giocatori completamente diversi, ma uniti da un fatto comune, le grandi doti tecniche.

 

Allen era intrattabile e irascibile, Rajokovic disponibilissimo, scrupoloso e serio professionista. Queste erano le differenze di due giocatori che si sono avvicendati nella Fargas tra il 1966/67 e 1967/68. Avevano anche una mano sempre calda.

 

Allen, però, poteva disporre di maggiore estro e di una grande difesa. A Livorno hanno fatto subito breccia tra i suoi tifosi, pur essendo rimasti una sola stagione Bill Allen, nonostante la sua indiscussa classe fu rispedito al mittente (proseguì l'attività in una squadra di professionisti americani) soprattutto per le bizze, l'indisciplina e l'incompatibilità nei confronti dei suoi compagni di squadra.

 

Trajko Rajkovic, invece, che legava molto ed era un validissimo esempio anche per i più giovani compagni (lo jugoslavo aveva già 30 anni), dovette lasciare a malincuore la maglia amaranto per la retrocessione della Fargas in Serie B. Pochi anni dopo cessava di vivere stroncato da un infarto quando ancora era un atleta militante.

 

Trajko Rajkovic, nella sua carriera, ha vinto con la maglia della nazionale Jugoslava:

 

- l'argento alle Olimpiadi di Messico nel 1968;

- l'argento ai Mondiali di Brasile nel 1963;

- l'argento ai Mondiali di Uruguay nel 1967;

- l'oro ai Mondiali di Jugoslavia nel 1970;

- il bronzo agli Europei di Polonia nel 1963;

- l'argento agli Europei di Russia nel 1965;

- l'argento agli Europei d'Italia nel 1969;

 

E' stato il miglior realizzatore della serie A con la maglia della Fargas Livorno nella stagione 1967-68 segnando 521 punti. Muore nel 1970, tre giorni dopo la finale del mondiale dove ha conquistato la medaglia d'oro.






 

HOME PAGE | HOME PAGE DEI PERSONAGGI