chi sono

 

 

Ciao a tutti mi chiamo Massimo Landi. Sono nato a Livorno nel 1978 ed attualmente ci vivo. Sono l'ideatore ed il curatore del sito. La mia passione per la pallacanestro nasce da neonato quando i miei genitori mi portarono, all'etā di 1 anno e mezzo, a vedere le prime partite della Libertas Livorno al palasport di via Allende (oggi palaMacchia).

Ho sempre giocato a pallacanestro. Ho iniziato nel minibasket del Don Bosco Livorno (quando ancora era una societā satellite della Libertas Livorno) e come istruttore ho avuto il compianto Maurizio Campanella.

Finito il minibasket sono passato alla Libertas livorno e per me, tifosissimo libertassino, č stato un grandissimo sogno indossare i colori gialloblu. Arrivata la fusione sono tornato a giocare nelle giovanili del Don Bosco Livorno che, nel frattempo, era stato acquistato dalla famiglia D'Alesio.

Successivamente ho giocato anche nella Baker Livorno, poi 1 anno nella Junior Basket diviso tra la prima squadre che militava in Serie C1 (l'attuale Serie C Silver) e la formazione juniores. L'anno successivo ho fatto un'esperienza nel Jolly Acli Basket Livorno anche qui diviso tra la prima squadra che militava nel campionato di Serie D e la formazione juniores.

Ironia della sorte la mia carriera agonistica l'ho terminata nella Pallacanestro Livorno per dedicarmi ad altre attivitā. Non ho comunque smesso di seguire lo sport che amo e, nel lontano 2005, ho deciso di creare questo sito.

Un sito che racconta la storia di un movimento cestistico, quello livornese, che ha segnato la storia della pallacanestro italiana con partitet memorabili e campioni di un certo livello.

Il sito ha come obiettivo quello di rendere indimenticabile la storia della pallacanestro livornese che, alla luce degli eventi che si sono susseguiti nei primi anni di questo nuovo millennio, sembra passare nel dimenticatoio. Il tutto, naturalmente, senza tralasciare la storia moderna.

Non mi resta quindi che augurarvi buona navigazione e buon divertimento.

Massimo Landi

GUARDATE L'ARTICOLO DE "IL TIRRENO" | GUARDATE L'ARTICOLO CHE MI HA DEDICATO UNA RIVISTA INGLESE

HOME PAGE