2005/06

 

 

Condividi

 

Lega A

Quinto campionato in serie A

 

BASKET LIVORNO

 

PRESIDENTE: CLAUDIO RITORNI

ALLENATORE: PAOLO MORETTI

 

ABBIO ALESSANDRO

ASPIDI ALBERTO

CANTAGALLI GIANNI

DOBBINS ANTHONY

FANTONI TOMMASO

GOMEZ ALEJANDRO

INGLES NELSON

MC PHERSON PAUL

PHILIPPS WILLIAM

PORTA ANTONIO

RECKER LUCAS

TROUTMAN CHEVON

VANNINI FABIO


Andata  

Ritorno

 

ANGELICO BIELLA - LIVORNO

LIVORNO - LOTTOMATICA ROMA

UPEA CAPO D'ORLANDO - LIVORNO

CLIMAMIO BOLOGNA - LIVORNO

LIVORNO - NAVIGO.IT TERAMO

LIVORNO - CARPISA NAPOLI

EURO ROSETO - LIVORNO

BIPOP CARIRE REGGIO EMILIA - LIVORNO

LIVORNO - CAFFE' MAXIM BOLOGNA

SNAIDERO UDINE - LIVORNO

LIVORNO - VERTICAL VISION CANTU'

ARMANI JEANS MILANO - LIVORNO

LIVORNO - MONTE PASCHI SIENA

WHIRPOOL VARESE  - LIVORNO

LIVORNO - BENETTON TREVISO

LIVORNO - AIR AVELLINO

VIOLA REGGIO CALABRIA - LIVORNO

82-73
71-70

75-68

77-74

79-101

67-84

63-74

70-80

85-88

71-78

83-78

79-64

75-79

79-68

72-79

78-82

101-109

LIVORNO - ANGELICO BIELLA

LOTTOMATICA ROMA - LIVORNO

LIVORNO - UPEA CAPO D'ORLANDO

LIVORNO - CLIMAMIO BOLOGNA

NAVIGO.IT TERAMO - LIVORNO

CARPISA NAPOLI - LIVORNO

LIVORNO - EURO ROSETO

LIVORNO - BIPOP CARIRE REGGIO EMILIA

CAFFE' MAXIM BOLOGNA - LIVORNO

LIVORNO - SNAIDERO UDINE

VERTICAL VISION CANTU' - LIVORNO

LIVORNO - ARMANI JEANS MILANO

MONTE PASCHI SIENA - LIVORNO

LIVORNO - WHIRPOOL VARESE

BENETTON TREVISO - LIVORNO

AIR AVELLINO - LIVORNO

LIVORNO - VIOLA REGGIO CALABRIA

82-84

79-77

96-102

83-89

76-94

89-82

104-67

84-66

91-80

70-71

100-93

86-94

96-76

86-72

74-82

78-81

110-82

 

CLASSIFICA FINALE

CLIMAMIO FORTITUDO BOLOGNA

BENETTON TREVISO

MONTEPASCHI SIENA

CARPISA NAPOLI

SNAIDERO UDINE

LOTTOMATICA ROMA

ARMANI JEANS MILANO

ANGELICO BIELLA

CAFFE' MAXIM VIRTUS BOLOGNA

WHIRPOOL VARESE

BIPOP CARIRE REGGIO EMILIA

BASKET LIVORNO

NAVIGO.IT TERAMO

VERTICAL VISION CANTU'

ROSETO BASKET

UPEA CAPO D'ORLANDO

AIR AVELLINO 

VIOLA REGGIO CALABRIA

54

52

46

46

44

44

44

38

38

34

32

26

24

24

20

20

20

6

 

Retrocedono in Lega Due Air Avellino e Viola Reggio Calabria. Accedono ai play-off Climamio Bologna, Benetton Treviso, Monte Paschi Siena, Carpisa Napoli, Lottomatica Roma, Armani Jeans Milano e Angelico Biella. La Benetton Treviso vincerà lo scudetto ai danni della Carpisa Napoli sconfitta nella finale scudetto 3 a 1


OBIETTIVO SALVEZZA RAGGIUNTO 

 

La formazione amaranto, per quest'anno senza sponsor, riesce a trovare la salvezza a poche giornate dalla fine del campionato. L'obiettivo di inizio stagione era quello di confermare il posto nella massima serie visto che il budget con cui è stata allestita la formazione era limitato.

 

UN RINGRAZIAMENTO A CLAUDIO CRIPPA

 

Di sicuro uno degli artefici delle due salvezze, sia quella di quest'anno che quella dello scorso anno, è il general manager Claudio Crippa (ex giocatore di Pistoia e Bologna, sponda Virtus). Claudio Crippa, aveva nelle sue mani un budget davvero limitativo che non poteva competere con gli altri club ma che è riuscito per due anni consecutivi a pescare bene. Nell'estate 2006 lascia il posto dietro la scrivania amaranto per trasferirsi dietro la scrivania dei campioni d'Europa del CSKA Mosca. Il suo posto verrà preso da Massimo Minto.

 

MALE IN CASA E BENE FUORI

 

La compagine di via Pera non ha certo brillato tra le mura casalinghe del PalAlgida. Ad inizio torneo sono stati moltissimi i fischi che ha ricevuto a termine di ogni partita giocata nella spettacolare cornice di "Porta a Terra". L'inizio è stato sofferto solo 2 punti nelle prime sei giornate grazie al successo sulla Lottomatica Roma. 

Poi il riscatto è avvenuto grazie ai tre clamorosi exploit esterni consecutivi a Roseto, Reggio Emilia e Udine (gli ultimi due davanti alle telecamere di Sky). Subito dopo la vittoria casalinga contro Cantù. Dieci punti in undici giornate e la zona retrocessione a debita distanza. Nel mezzo arriva la clamoroso sconfitta casalinga contro la Virtus Bologna nella quale la formazione amaranto è stata per tutto il tempo avanti nell'incontro per poi essere sorpassata nella fase finale della partita. La partita casalinga contro Cantù è stato l'ultimo successo visto che per tutto il resto delle partite del girone di andata la Bielle a ricavato solo sconfitte fino all'ultima partita che l'ha vista vittoriosa sul campo della Viola Reggio Calabria.

Il girone di ritorno si apre con l'ennesima sconfitta tra le mura amiche contro l'Angelico Biella piena di ex (Ramagli e Bechi nello staff tecnico, Garri, Cotani e Santarossa come giocatori). La prima vittoria nel girone di ritorno avviene ai danni della Navigo.it Teramo in casa degli abruzzesi. Poi arriva il bis di vittorie casalinghe contro rispettivamente Roseto e Reggio Emilia. Contro Reggio Emilia da evidenziare la grandissima prestazione dell'ex reggiano Paul Mc Pherson che stupisce con una schiacciato ad alto potenziale spettacolare che rimarrà nella storia della pallacanestro livornese. Dopo questo bis di vittorie casalinghe Livorno rientra nel tunnel buio della sconfitta perdendo 5 incontri consecutivi. La vittoria arriva ad inizio maggio quando la Bielle si impone sul parquet del PalAlgida contro la Whirpool Varese. La salvezza è ad un passo!

La salvezza matematica viene raggiunta nella giornata successiva quando gli amaranto fanno il "colpaccio". Viene espugnato l'inviolato campo del Palaverde di Villorba. I futuri campioni d'Italia, dell'ex Drew Nicholas, sono costretti ad arrendarsi alla formazione labronica che, avendo fame di punti per raggiungere la salvezza, mette in campo tutta la rabbia possibile.

Il cammino nel finale di campionato è tutto in discesa con la vittoria a fil di sirena ad Avellino. In terra campana però succede di tutto con addirittura l'aggressione al coach labronico Paolo Moretti a fine partita. L'ultima partita di campionato è solo una formalità visto che a Porta a Terra arriva la Viola Reggio Calabria ormai già retrocessa da tempo in Lega Due.

 

IN PANCHINA SIEDE PAOLO MORETTI

 

Paolo Moretti succede sulla panchina della Bielle a Walter De Raffaele. Il ragazzo prodigio aretino (ex giocatore di grandissimo successo nelle fila di Verona, Bologna sia sponda Virtus che sponda Fortitudo, di Siena e di Roseto) arriva a Livorno dopo aver sfiorato l'arrivo molti anni prima quando Gilberto Boris lo volle fortemente nelle fila della Libertas ma che fu battuto al fotofinish dalla Glaxo Verona. Si era presentato alla platea professando il verbo del lavoro, dell'umiltà e del sacrificio, ma soprattutto sfidando coraggiosamente la propria inesperienza da allenatore ai massimi livelli.

 

FINALMENTE ARRIVA LO SPONSOR

 

Nell'estate del 2006 viene firmato un contratto triennale con TDShop.it il portale e-commerce di TDGroup società con sede a Migliarino Pisano.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.