2002/03

 

 

Condividi

 

Lega A

Secondo anno di permanenza in serie A

 

BASKET LIVORNO - MABO PREFABBRICATI 

 

PRESIDENTE: GIUSEPPE NIERI

ALLENATORE: BANCHI LUCA

 

BERTOCCI DARIO

CONLEY ROBERT

COTANI SIMONE

ELLIOTT RODNEY

FANTONI TOMMASO

GARRI LUCA

GIACHETTI LUCA

MAGNANI ALESSANDRO

MCLEOD KEITH

MUTAVDZIC MILADIN

NICCOLAI LEONARDO

PARENTE DANIELE

PASSAGLIA LUCA

PORTA ANTONIO

SANTAROSSA WALTER

 

GIOCATORI TASFERITI:

 

COCCHIA PAOLO (dal 21/2/2002 al 1/4/2003)

SAMBUGARO MARCO (fino al 20/2/2003)


Andata  

Ritorno

 

MABO - SNAIDERO UDINE

AIR AVELLINO - MABO

MONTE PASCHI SIENA - MABO

MABO - LAURETANA BIELLA

PALLACANESTRO TRIESTE - MABO

MABO - VIRTUS BOLOGNA

METIS VARESE - MABO

MABO - PIPPO MILANO

VIOLA REGGIO CALABRIA - MABO

MABO - SCAVOLINI PESARO

OREGONE SCENTIFIC CANTU' - MABO

EURO ROSETO - MABO

MABO - FABRIANO BASKET

MABO - BENETTON TREVISO

VIRTUS ROMA - MABO

MABO - SKIPPER BOLOGNA

POMPEA NAPOLI - MABO

75-61

113-85

85-70

69-51

80-75

77-73

75-84

60-73

90-69

74-80

78-72

88-68

99-91

85-92

92-61

82-73

81-67

SNAIDERO UDINE - MABO

MABO - AIR AVELLINO

MABO - MONTE PASCHI SIENA

LAURETANA  BIELLA - MABO

MABO - PALLACANESTRO TRIESTE

VIRTUS BOLOGNA - MABO

MABO - METIS VARESE

PIPPO MILANO - MABO

MABO - VIOLA REGGIO CALABRIA

SCAVOLINI PESARO - MABO

MABO - OREGON SCENTIFIC CANTU'

MABO - EURO ROSETO

FABRIANO BASKET - MABO

BENETTON TREVISO - MABO

MABO - VIRTUS ROMA

SKIPPER BOLOGNA - MABO

MABO - POMPEA NAPOLI

88-84

93-86

67-103

81-80

79-91

83-82

90-85

90-83

61-67

73-77

77-92

83-78

68-101

74-65

80-75

107-87

76-74


SECONDA STAGIONE E SECONDA SALVEZZA

 

Confermati gli americani, confermati i giovani con l'innesto in pił di Simone Cotani, la formazione livornese affronta il secondo campionato in Lega A con il dichiarato obiettivo di raggiungere la salvezza. La salvezza verrą raggiunta solo nelle ultimissime giornate.

 

GRAZIE "ZIO" KEN

 

Per i giocatori di nuova leva era diventato "zio" Ken, per il pubblico era diventato "Ken, Ken, Superstar". Nei nostri ricordi rimarrą per sempre indelebile il canestro di Reggio Emilia in gara 5 delle finali promozione. Quando la palla finiva nelle sue mani, finiva in mani sicure. Indimenticabili i suoi tiri in sospensione all'altezza della lunetta.

Ha deciso di smettere di giocare proprio qui a Livorno, in maglia amaranto, e a noi non fa altro che onore. Grazie Ken, Grazie di cuore! Ciao "zio" Ken!

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.