1995/96

 

 

Condividi

 

Serie B1

 

DON BOSCO BASKET LIVORNO - GARA

 

PRESIDENTE: GAETANO D'ALESIO

ALLENATORE: GIANNI LAMBRUSCHI

 

BROTTO PIERLUIGI

BURINI ENRICO

CIONI CARLO

FANTOZZI ALESSANDRO

GIGENA MARIO

GIGENA SILVIO

MORINI NICOLA

NEGRO ANDREA

PARENTE DANIELE

PODESTA' SAMUELE

UNITI PAOLO

VECCHIET DANIELE


Andata - 1° Fase  

Ritorno - 1° Fase

 

GARA - AVELLINO

RIETI -  GARA

VITERBO - GARA

GARA - POZZUOLI

TARANTO - GARA

GARA - LUCCA

RAGUSA - GARA

GARA - CAMPLI

GARA - BRINDISI

BENEVENTO - GARA

GARA - CAGLIARI

80-59

73-79

86-70

59-55

84-106

87-66

92-90

86-75

112-93

63-76

99-87

AVELLINO - GARA

GARA - RIETI

GARA - VITERBO

POZZUOLI - GARA

GARA - TARANTO

LUCCA - GARA

GARA - RAGUSA

CAMPLI - GARA

BRINDISI - GARA

GARA - BENEVENTO

CAGLIARI - GARA

81-77

116-86

110-70

89-94

97-79

106-101

84-64

77-89

107-89

82-94

104-95

 

Ammesse alla Poule Promozione: GARA LIVORNO, Serapide Pozzuoli, Hidra Viterbo, Banca Popolare di Ragusa, Sarvin Cagliari e Emmezzeta Rieti

 

POULE PROMOZIONE - Andata   POULE PROMOZIONE - Ritorno  

GARA - RAGUSA

IMOLA - GARA

GARA - TREVIGLIO

GARA - RIETI

BERGAMO - GARA

109-87

89-93 (ts)

87-78

108-77

87-104

RAGUSA - GARA

GARA - IMOLA

TREVIGLIO - GARA

RIETI - GARA

GARA - BERGAMO

97-99

80-71

93-84

80-71

63-72

 

CLASSIFICA POULE PROMOZIONE - GRUPPO 2

GARA LIVORNO

BANCA POPOLARE RAGUSA

GAVERINA BERGAMO

MAURI TREVIGLIO

EMMEZZETA RIETI

VALLEVERDE IMOLA

14

12

12

10

8

4

 

CLASSIFICA POULE PROMOZIONE - GRUPPO 1

SERAPIDE POZZUOLI

HIDRA VITERBO

A. NUOVA VIGEVANO

ALI' SUPERMERCATI VICENZA

SARVIN CAGLIARI

CALEGARTO BRESCIA

14

10

10

10

8

8

 

SPAREGGI PER LA PROMOZIONE PER LA SERIE A - RISULATATO DELLA SERIE

GARA LIVORNO - HIDRA VITERBO: 2-1

SERAPIDE POZZUOLI - B. POPOLARE DI RAGUSA: 2-0

 

PLAY - OFF (DON BOSCO LIVORNO)

i

Gara 1

 

GARA - VITERBO 

78-73

Gara 2

 

VITERBO - GARA

78-73

Gara 3

 

GARA - VITERBO

86-62


29 MAGGIO 1996: RITORNA FANTOZZI E RITORNA LA SERIE A COME TREDICI ANNI PRIMA

 

Grande campionato del Don Bosco Basket Livorno, targato Gara Assicurazioni, che dopo aver vinto con scioltezza la prima fase e la poule promozione spazza via, anche se in gara 3, l'Hidra Viterbo e conquista la serie A2. La pallacanestro livornese, riconquista il basket che conta dopo due anni di purgatorio.

 

IL VERO MIRACOLO: DALLA SERIE C ALLA SERIE A2

 

Il Don Bosco Basket Livorno in cinque stagioni è salito dalla serie C2 alla A2, anche se un anno è stato risparmiato con l'acquisto del titolo sportivo dell'Azzurra Roma. Un'impresa davvero rilevante cha ha dato lustro alla società, catapultandola nel mondo del basket nazionale come un sodalizio forte e futuribile.  

 

DOPO DUE ANNI LIVORNO TORNA IN SERIE A

 

Dal giorno delle vergognosa sinergia tra Libertas e Pallacanestro Livorno, 28 giugno 1991, e dalla cancellazione della Libertas Livorno, 15 settembre 1994, per tentativo di vantaggio illecito e per violazione delle lealtà e della correttezza sportiva, all'ombra dei Quattro Mori si torna a respirare il profumo della serie A con una società tutta nuova. 

 

GRAZIE ALLA FAMIGLIA D'ALESIO

 

Se Livorno torna ad assaporare il basket di alto livello lo si deve all'eccezionale impegno e passione della famiglia D'Alesio che, dopo la rottura con Boris e la Libertas, si è gettata anima e corpo nella nuova e coinvolgente avventura. Non a caso tutte le partite interne e quelle lontano da Livorno la famiglia D'Alesio è presente al completo, capitanata dal Cav. D'Alesio, e seguita a ruota dai figli Nino e Nello e dalle loro rispettive famiglie.  

 

IL RITORNO DI CAPITAN FANTOZZI

 

Per affrontare un campionato difficile e logorante come quello della B1 il Gara si è affidato alla classe ed all'esperienza di Alessandro Fantozzi, una grande carriera alle spalle, con numerose presenze in maglia azzurra, capitano storico della ex Libertas e quindi ben visto dai suoi vecchi dirigenti. Il giocatore ha funzionato da vera chioccia ma anche da protagonista di questa stupenda stagione che rimarrà nella storia del Don Bosco.

 

ECCO I GIOVANI

 

Continuano a progredire i giovani del Don Bosco Basket. Samuele Podestà, Enrico Burini e i fratelli Gigena, Mario e Silvio, sono stati difatti tra i più gettonatissimi in B1, con quel piglio e quell'autorità disarmante, degni del veterano più acclamato.

 

UN GRUPPO SPETTACOLARE

 

Paolo Uniti, Andrea Negro, Gigi Brotto, Nicola Morini, Daniele Parente, Carlo Cioni e Davide Vecchiet hanno formato, con i già sopracitati giocatori, un gruppo veramente affiatato che ha consentito di conquistare la serie A2 con l'apporto di tutti quanti. Al valore dei ragazzi va aggiunta anche la capacità e la pignoleria di coach Gianni Lambruschi che, pur avendo un notevole potenziale, ha saputo amministrare le forze della squadra, valorizzando al massimo le qualità dei giocatori ed a infondere la mentalità vincente. 

 

UN ALTRO SCUDETTO IN CASA ROSSOBLU

 

Luca Banchi si è perfettamente sdoppiato nella doppia veste di assistent coach di Gianni Lambruschi in prima squadra e di allenatore della formazione juniores che già aveva portato la stagione passata alla conquista del tricolore. Ebbene, il giovane allenatore è riuscito a compiere il bis e con i suoi magnifici ragazzi ha nuovamente "strapazzato" i grandi club confermando la bontà del vivaio livornese. 

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.