1987/88 

 

 

Condividi

 

Serie A1

La Libertas Livorno quest'anno sponsorizzata  Enichem e la Pallacanestro Livorno abbinata allo sponsor Allibert partecipano al campionato di serie A1

 

LIBERTAS LIVORNO ENICHEM  PALLACANESTRO LIVORNO ALLIBERT                                

 

PRESIDENTE: GAETANO D'ALESIO

ALLENATORE: ALBERTO BUCCI

 

CAGNAZZO LUIGI

CARERA FLAVIO

DE RAFFAELE WALTER

FANTOZZI ALESSANDRO

FORTI ANDREA

JOHNSON LEE

MAY SCOTT

PIETRINI ALBERTO

ROSSI MASSIMO

TONUT ALBERTO

 

 

 

PRESIDENTE: MARIO VIGONI

ALLENATORE: GIANCARLO SACCO

 

ADDISON RAFFAEL

BONACCORSI CLAUDIO

BURGALASSI MANOLO

DIANA GIOVANNI

GELSOMINI ACHILLE

LANZA MATTEO

PELLACANI NINO

PEZZOTTA MASSIMO

PUCCI ALESSANDRO

RITOSSA ROBERTO

ROLLE ELVIS

SILVESTRIN LUCA

TOSI STEFANO


Andata  LIBERTAS   Ritorno LIBERTAS  

ENICHEM - TRACER

DIETOR - ENICHEM

ENICHEM - ALLIBERT

SCAVOLINI - ENICHEM

WUBER - ENICHEM

ENICHEM - S.BENEDETTO

BENETTON - ENICHEM

ENICHEM - HITACHI

N.ROBERTS - ENICHEM

ENICHEM - IRGE

ENICHEM - SNAIDERO

AREXONS - ENICHEM

ENICHEM - BRESCIA

DIVARESE - ENICHEM

ENICHEM - BANCOROMA

82-92

94-72

89-93 ts

67-93

107-65

64-62

81-98

81-88

92-73

98-94 ts

92-72

77-69

80-76

86-78

101-90

TRACER - ENICHEM

ENICHEM - DIETOR

ALLIBERT - ENICHEM

ENICHEM - SCAVOLINI

ENICHEM - WUBER

S.BENEDETTO - ENICHEM

ENICHEM - BENETTON

HITACHI - ENICHEM

ENICHEM - N.ROBERTS

IRGE - ENICHEM

SNAIDERO - ENICHEM

ENICHEM - AREXONS

BRESCIA - ENICHEM

ENICHEM - DIVARESE

BANCOROMA - ENICHEM

92-81

97-76

82-77

115-98

91-86

76-77

92-80

109-94

112-90

90-84

81-79

86-88

103-120

113-86

88-83

 

Andata  PIELLE   Ritorno PIELLE  

IRGE - ALLIBERT

ALLIBERT - BANCOROMA

ENICHEM - ALLIBERT

ALLIBERT - S.BENEDETTO

ALLIBERT - TRACER

DIETOR - ALLIBERT

ALLIBERT - SNAIDERO

BRESCIA - ALLIBERT

ALLIBERT - SCAVOLINI

AREXONS - ALLIBERT

WUBER - ALLIBERT

ALLIBERT - N.ROBERTS

DIVARESE - ALLIBERT

ALLIBERT - HITACHI

BENETTON - ALLIBERT

91-102

95-96

94-90

90-83

112-96

79-78

80-84

78-93

90-99

97-87

73-64

86-83

96-79

111-90

81-73

ALLIBERT - IRGE

BANCOROMA - ALLIBERT

ALLIBERT - ENICHEM

S.BENDETTO - ALLIBERT

TRACER - ALLIBERT

ALLIBERT - DIETOR

SNAIDERO - ALLIBERT

ALLIBERT - BRESCIA

SCAVOLINI - ALLIBERT

ALLIBERT - AREXONS

ALLIBERT - WUBER

N.ROBERTS - ALLIBERT

ALLIBERT - DIVARESE

HITACHI - ALLIBERT

ALLIBERT - BENETTON

74-65

88-90

82-77

76-79

117-84

72-71 ts

91-83

110-107

111-99 ts

76-80

84-87 ts

78-77

90-76

84-81

65-61

 

CLASSIFICA SERIE A1

DIVARESE VARESE

TRACER MILANO

AREXONS CANTU'

SNAIDERO CASERTA

SCAVOLINI PESARO

DIETOR BOLOGNA

ENICHEM LIVORNO

ALLIBERT LIVORNO

SAN BENEDETTO TORINO

BANCOROMA

HITACHI VENEZIA

BENETTON TREVISO

N.ROBERTS FIRENZE

WUBER NAPOLI

IRGE DESIO

BASKET BRESCIA

46

42

40

38

36

36

30

28

28

28

28

24

22

22

20

12

 

Scavolini Pesaro Campione d'Italia dopo finali  Play-Off con la Tracer Milano: 82 a 90, 83 a 86, 115 a 108 e 87 a 98. Retrocesse direttamente in serie A2 Irge Desio e Basket Brescia. Retrocessa dopo i play-out la Neutro Roberts Firenze.

 

PLAY - OFF (OTTAVI DI FINALE) PIELLE

ALLIBERT - S. BENEDETTO TORINO

S. BENEDETTO TORINO - ALLIBERT

ALLIBERT - S. BENEDETTO TORINO

94-89

88-79

81-79

PLAY - OFF (QUARTI DI FINALE) PIELLE

DIVARESE VARESE - ALLIBERT

ALLIBERT - DIVARESE VARESE

DIVARESE VARESE - ALLIBERT

76-79

81-84 ts

88-80

 

PLAY - OFF (OTTAVI DI FINALE) LIBERTAS

ENICHEM - BANCOROMA

BANCOROMA - ENICHEM

ENICHEM - BANCOROMA

100-87

95-91

90-91


LA PIELLE VOLE IN ALTO

 

Un cammino esaltante, un campionato indimenticabile. La Pielle raggiunge la sesta poltrona e l'ingresso nella grande kermesse internazionale di Coppa Korac. Lo straordinario cammino della formazione di via Cecconi è impreziosita dalle vittorie casalinghe contro Milano e Varese e dai colpi esterni a Torino e a Roma. Ad alimentare l'entusiasmo è poi arrivato il tanto atteso successo nel derby di ritorno che ha spezzato la lunga egemonia della Libertas nelle stracittadine. Il cocktail vincente porta la firma del gruppo, dell'unità e dell'umiltà di uno spogliatoio accomunato dalla grande sete di rivincita di tutti i protagonisti, supportati dalla passione di tutta la tifoseria piellina.

 

PRIMA PARTITA DI CAMPIONATO: ALESSANDRO FANTOZZI 42 PUNTI 

 

Roba da storia. Nella prima giornata di campionato l'Enichem è subito chiamata ad un difficile incontro casalingo con i campioni d'Italia della Tracer Milano. La squadra di Alberto Bucci non si lascia impressionare e conduce per quasi tutto l'arco della partita. La beffa però giunge al fil di sirena. A 6 secondi dalla fine, dopo che Fantozzi aveva portato in vantaggio per 92 a 91 i gialloblu, la Tracer rimette da fondo campo con Montecchi che arriva in percussione fin dentro l'area labronica. Qui il giocatore ha cercato di servire McAdoo, ma la palla troppo alta è schizzata sul fondo. Le lanciette dell'orologio indicano che manca ancora un secondo da giocare e l'Enichem pregusta già il successo. Ma l'arbitro Marchis vedeva (soltanto lui!) un fallo di Fantozzi. Montecchi va in lunetta per l'uno più uno e segna. Vittoria dunque in extremis per i campioni milanesi e dura contestazione nei confronti del duo arbitrale anche per precedenti decisioni molto dubbie. L'amarezza della sconfitta non cancella però la super prova di Capitan Alessandro Fantozzi che ha messo a segno la bellezza di 42 punti, frutto di un 14 su 19 da due, 6 su 8 da tre e 6 su 6 dalla lunetta.

 

GLI AMERICANI: ALLIBERT SCELTA GIUSTA LIBERTAS UN PO' MENO

 

Scontata la conferma di Elvis Rolle nelle fila della Pielle, la scelta sul secondo americano cade su Raphael Addison, un nome che all'inizio ha fatto storcere la bocca sia alla tifoseria piellina che a qualche addetto ai lavori. Giunto dalla Syracuse University, il colore livornese ha subito impressionato in Italia per i suoi numeri e per la sua leadership. L'Enichem invece si è affidata a due nomi di grande esperienza ma che non lasceranno grande ricordo a Livorno: Lee Johnson prelevato dal Maccabi di Telaviv e Scott May dal Bancoroma. A fine stagione il divorzio avverrà nell'indifferenza generale dei tifosi gialloblu.

 

MAXI SCHERMO ALLO STADIO PER IL DERBY

 

Accorrono i 5000 per assistere in diretta alle stracittadine tra Allibert e Enichem grazie ad un maxischermo installato sul prato dello stadio Armando Picchi. Altrettani fortunati sportivi sono assiepati sui gradoni dell'ormai inadeguato palasport di via Allende. Cori e sfottò si rincorrono nel breve raggio che copre la distanza tra due strutture sportive. Un fenomeno probabilmente unico al mondo. La stampa specializzata nazionale dedica ampio risalto all'avvenimento.

 

1° NOVEMBRE 1987: 40 ANNI DI STORIA IN CASA LIBERTAS

 

Auguri cara e vecchia Libertas! Nel giorno del suo compleanno la società presenta il libro "Libertas Livorno, 40 anni di canestri", una sorta di bibbia del tifoso gialloblu che ripercorre le tappe più significative del sodalizio di via Pera attraverso illustre firme del panorama giornalistico nazionale specializzato. Purtroppo, l'agognato salto di qualità atteso dalla nuova formazione del duo americano Johnson-May, tarda a concretizzarsi.

 

DADO LOMBARDI PORTA VERONA IN A2

 

C'è la firma livornese di Dado Lombardi nell'impresa nella promozione della formazione veronese in A2 con lo sponsor Cirtrosil. Due anni dopo concederà il bis con la Ticino Siena. Dopo la poco felice parentesi di Rimini è arrivato un immediato riscatto.

 

SECONDO TRICOLORE IN CASA LIBERTAS PER LA FORMAZIONE DI CLAUDIO BIANCHI

 

Il bravo coach labronico porta gli "Allievi" della Liberta al titolo nazionale nelle finali di Pesaro.

 

TRICOLORE ANCHE IL CASA PIELLE

 

Il trofeo nazionale di categoria per la formazione dei "Ragazzi" della Pielle è in tasca. La formazione allenata da Bargigli domina e diverte.

 

LA FORMAZIONE FEMMINILE DELL'ACLIBASKET MANCA DI UN SOFFIO I PLAY-OFF

 

Play-Off falliti solo a causa della differenza canestri per le ragazze dell'Alci basket allenate da Paolo Balestri, andate comunque ogni oltre più rosea aspettativa. 

 

LE RAGAZZE DELLA UISP FANNO UN TRANQUILLO CAMPIONATO

La Uisp sponsorizzata Allibert ha invece centra una tranquilla salvezza dopo un inizio di torneo scoppiettante.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.