1981/82

 

ù

Condividi

 

Serie A2

La Libertas Livorno e la Pallacanestro Livorno sponsorizzata Rapident partecipano entrambe al campionato di serie A2

 

LIBERTAS LIVORNO  PALLACANESTRO LIVORNO RAPIDENT                                  

 

PRESIDENTE: GIORGIO GABRIEL

ALLENATORE: EZIO CARDAIOLI

 

D'AMICO GINO

FANTOZZI ALESSANDRO

FULCERI FABRIZIO

GIROLDI GEREMIA

GIUSTI MASSIMO

HACKETT RUDY

JEELANI ABDUL

LAUNARO PAOLO

LAZZARI GIANCARLO

MORI ALESSANDRO

MUTI DIVO

 

PRESIDENTE: MARIO VIGONI

ALLENATORE-GIOCATORE: GIANCARLO PRIMO

 

BIANCHI PAOLO

BROGI ALESSANDRO

DELL'AGNELLO ALESSANDRO

DELLA VALLE CARLO

DIANA GIOVANNI

GROCHOWLASKY JOHN

LANZA MARCO

MEISTER RANDY

PATRIZI ROBERTO

TOMBOLATO RENZO

 


 Prima fase - Andata  LIBERTAS   Prima fase - Ritorno LIBERTAS  

TROPIC - LIBERTAS

LIBERTAS - SWEDA

SELECO - LIBERTAS

MATESE - LIBERTAS

LIBERTAS - SAPORI

LIBERTAS - LATERTINI

S. BENEDETTO - LIBERTAS

RAPIDENT - LIBERTAS

LIBERTAS - SACRAMORA

CIDNEO - LIBERTAS

LIBERTAS - HONKY

STELLA AZZURRA - LIBERTAS

LIBERTAS - OECE

87-82

85-76

70-91

92-79

85-80

99-93

79-66

76-77

87-74

77-79

79-78

72-87

100-89(TS)

LIBERTAS - TROPIC

SWEDA - LIBERTAS

LIBERTAS - SELECO

LIBERTAS - MATESE

SAPORI - LIBERTAS

LATERTINI - LIBERTAS

LIBERTAS - S. BENEDETTO

LIBERTAS - RAPIDENT

SACRAMORA - LIBERTAS

LIBERTAS - CIDNEO

HONKY - LIBERTAS

LIBERTAS - STELLA AZZURRA

OECE - LIBERTAS

73-70

70-68

100-88

84-77

72-66

84-85

58-62

71-72

87-77

87-86

79-66

104-75

75-76

 

 Prima fase - Andata PIELLE   Prima fase - Ritorno PIELLE  

RAPIDENT - MATESE

SACRAMORA  - RAPIDENT

RAPIDENT - SAPORI

RAPIDENT - HONKY

CIDNEO - RAPIDENT

STELLA AZZURRA - RAPIDENT

RAPIDENT - SELECO

RAPIDENT - LIBERTAS

S.BENEDETTO - RAPIDENT

RAPIDENT - OECE

SWEDA - RAPIDENT

RAPIDENT - LATERTINI

TROPIC - RAPIDENT

81-76

75-82

67-81

81-78(TS)

87-70

100-83

82-72

76-77

86-66

91-82(TS)

79-82

85-67

77-70

MATESE - RAPIDENT

RAPIDENT  - SACRAMORA

SAPORI - RAPIDENT

HONKY - RAPIDENT

RAPIDENT - CIDNEO

RAPIDENT - STELLA AZZURRA

SELECO - RAPIDENT

LIBERTAS - RAPIDENT

RAPIDENT - S.BENEDETTO

OECE - RAPIDENT

RAPIDENT - SWEDA

LATERTINI - RAPIDENT

RAPIDENT - TROPIC

108-87

88-83

80-75

73-68

66-72

73-60

81-78

71-72

62-68

82-77

79-78 (TS)

75-78

66-60

 

 SECONDA FASE - LIBERTAS  

LIBERTAS - HONKY

S. BENEDETTO - LIBERTAS

CIDNEO - LIBERTAS

LIBERTAS - MATESE

LIBERTAS - TROPIC

LATERTINI - LIBERTAS

70-66

71-68 (TS)

111-90

108-97

82-81

89-87 (TS)

 

SECONDA FASE - PIELLE  

MATESE - RAPIDENT

RAPIDENT - SACRAMORA

RAPIDENT - OECE

TROPIC - RAPIDENT

HONKY - RAPIDENT

RAPIDENT - SAPORI

83-76
93-98 (TS)

85-89 (TS)

111-113 (TS)

93-58

87-75

 

CLASSIFICA AL TERMINE DELLA POULE A2

CIDNEO BRESCIA

SAN BENEDETTO GORIZIA

HONKY FABRIANO

LIBERTAS LIVORNO

OECE TRIESTE

LATTE MATESE CASERTA

SARCAMORA RIMINI

RAPIDENT LIVORNO

SAPORI SIENA

TROPIC UDINE

SELECO NAPOLI

SWEDA VIGEVANO

STELLA AZZURRA ROMA

LATERTINI ROMA

54

48

40

40

38

34

32

30

28

26

22

20

20

16

 

Cidneo, San Benedetto, Honky e LIBERTAS LIVORNO ammesse ai play-off e promosse in serie A1. Latertina e Stella Azzurra (dopo spareggio perduto a Pesaro contro la Sweda per 98-87) retrocesse in Serie B

 

PLAY - OFF SERIE A1

SINUDYNE BOLOGNA - LIBERTAS LIVORNO

LIBERTAS LIVORNO - SINUDYNE BOLOGNA

89-75

78-89


ABDUL IL DIVO

 

Lo straordinario colpo di mercato della Libertas per il suo ritorno in Serie A si chiama Abdul Qadjr Jeelani, nato il 10 Febbraio 1954 con il vero nome di Gary Cole. Dopo la poco felice parentesi bolognese del 1977 con la Fernet Branca, il colored di Milwaukee approda alla corte di Asteo con la maglia dell'Eldorado Lazio della quale diventa incontrastato leader con numeri da extraterrestre. L'atleta statunitense cresce a vista d'occhio e, nonostante la morte del suo fratello Elmore,  conquista le platee di tutta Italia. Terminato il primo ciclo italiano Abdul non resiste al richiamo della N.B.A. accettando le proposte prima di Portlando e poi di Dallas. Il suo rendimento è fantastico ma la solidità del contratto proposto da Livorno lo convince a ritornare nel vecchio continente per continuare a stupire. Al suo arrivo a Livorno dirà: "....sono io il Julius Erving del campionato italiano...". Naturalmente dalla parole è passato ai fatti....

 

CHE CAMPIONATO IN CASA LIBERTAS 

 

Con la continuità espressa dal gruppo italiano e la luce delle due stella americane Jeelani e Hackett, la Libertas stacca un biglietto per il piano superiore al termine di una stagione da favola caratterizzata da prodezze in serie e dal crescente entusiasmo di dirigenza e tifoseria che vedono concretizzarsi un favoloso traguardo.

 

SCONFITTA ANCHE L'ARMATA ROSSA

 

E' il 19 settembre 1981 quando sul parquet di via Allende scende l'invincibile formazione sovietica dell'Armata Rossa della mitica ala Myskin. La Libertas vince e diverte grazie ad uno straordinario Jeelani, autore di 39 punti. Una gran bella soddisfazione per la formazione allenata dal Cardaioli.

 

GIANCARLO PRIMO GUIDA UNA BUONA PIELLE TARGATA RAPIDENT

 

E' Giancarlo Primo il timoniere del salto di qualità di una Pielle che si assesta a buoni livelli in una A2 dall'eccellente tasso tecnico. Grochowalsky continua a crivellare le retine avversarie per la felicità dei tifosi il cui unico cruccio è rappresentato dalla promozione degli odiati "cugini".

 

UN DERBY A PARTE PER PIELLE E LIBERTAS

 

+1 Libertas in casa Pielle e +1 Pielle in casa Libertas: questi i singolari verdetti dei due derby di campionato. Spettacolari le cornici di pubblico che in entrambe le circostanza hanno affollato con caratteristiche coreografie il palasport labronico nei confronti del quale l'appellativo di "cattedrale nel deserto" è stato cancellato dai fatti.

 

UN'ALTRO TRIESTINO DAL FUTURO LIVORNESE SI FA BRECCIA IN NAZIONALE

 

E' Alberto Tonut, futuro giocatore della Libertas, l'uomo "in" della nuova Nazionale. Il debutto avviene il 18 novembre 1981. L'Italia viene sconfitta da una selezione di stella straniere per 80 a 70.

 

LA LIBERTAS LIBURNIA VINCE IL TRICOLORE

 

La squadra propaganda della Libertas Liburnia vince il tricolore di categoria.

 

NELLA PIELLE SI FA LUCE UN CERTO SANDRO DELL'AGNELLO

 

E' questo l'anno di debutto in prima squadra per un'altra promessa del settore giovanile, questa volta nella sponda opposta a quella di Alessandro Fantozzi, si chiama Sandro Dell'Agnello e sarà una delle colonne sia della Juve Caserta che della nazionale italiana.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.