1963/64

 

 

Condividi

 

Prima Serie (Elette) e Serie A - Girone C

 

SQUADRA: LIBERTAS LIVORNO    PALLACANESTRO LIVORNO PORTUALE                                          

 

PRESIDENTE: DINO LUGETTI

ALLENATORE: OTELLO FORMIGLI

 

BARONCINI MAURO

CEMPINI MASSIMO

CHIRICO BRUNO

COSMELLI MASSIMO

COSMELLI MAURIZIO

GUANTINI GIANFRANCO

MARCACCI GIULIANO

ORZALI GIUSEPPE

POZZILI MAURIZIO

RAFFAELE ROBERTO

ROGAI CLAUDIO 

 

 

 

 

PRESIDENTE: MARINO MARCACCI

ALLENATORE: ALFREDO DAMIANI

 

ALBANESI ROBERTO

BELLINI RENATO

BUCCIANTINI MAURO

BUFALINI MASSIMO

DE GUBERNATIS ENRICO

GIRARDI MASSIMO

GRAZIANI VITTORIO

LEONORI CARLO

MARTINELLI LEANDRO

MAZZANTI VITTORIO

POSAR STELIO

SUGGI VASCO

VICCHI IVO

 


Andata  LIBERTAS   Ritorno LIBERTAS  
IGNIS - LIBERTAS

LIBERTAS - KNORR

GORIZIANA - LIBERTAS

LIBERTAS - LEVISSIMA

GBC - LIBERTAS

LIBERTAS - BIELLA

ALGOR - LIBERTAS

FIDES - LIBERTAS

LIBERTAS - PETRARCA

DDM -LIBERTAS

LIBERTAS - SIMMENTHAL

STELLA AZZURRA - LIBERTAS

LIBERTAS - PARTENOPE

93-78

73-96

75-64

88-78

68-60

89-83

74-59

75-74

66-61

51-58

80-79

80-53

70-62

LIBERTAS - IGNIS

KNORR - LIBERTAS

LIBERTAS - GORIZIANA

LEVISSIMA - LIBERTAS

LIBERTAS - GBC

BIELLA - LIBERTAS

LIBERTAS - ALGOR

LIBERTAS - FIDES

PETRARCA - LIBERTAS

LIBERTAS - DDM

SIMMENTHAL - LIBERTAS

LIBERTAS - STELLA AZZURRA

PARTENOPE - LIBERTAS 

85-79

92-60

79-75

82-68

90-81

70-54

92-79

79-59

78-62

86-63

107-77

77-70

86-77

 

Andata  PORTUALE   Ritorno PORTUALE  

PORTUALE - FORTITUDO

ROSETANA - PORTUALE

PORTUALE - MONTECATINI

PORTUALE - PERMAFLEX

SEBASTIANI - PORTUALE

PORTUALE - ALCISA BO

OLIMPIA - PORTUALE

PORTUALE - AM. CARRARA

MDA -ROMA - PORTUALE

71-68

69-63

83-64

104-64

59-52

52-80

66-61

71-55

63-59

FORTITUDO - PORTUALE

PORTUALE - ROSETANA

MONTECATINI - PORTUALE

PERMAFLEX - PORTUALE

PORTUALE - SEBASTIANI

ALCISA - PORTUALE

PORTUALE - OLIMPIA

AM. CARRARA - PORTUALE

PORTUALE - MDA ROMA

77-63

88-70

57-45

54-75

73-54

74-62

73-64

57-39

92-67

                                                                                                                     

CLASSIFICA PRIMA SERIE (ELETTE)

IGNIS VARESE

SIMMENTHAL MILANO

KNORR BOLOGNA

LEVISSIMA CANTU'

LIBERTAS BIELLA

LIBERTAS LIVORNO

STELLA AZZURRA ROMA

GORIZIANA

PETRARCA PADOVA

FIDES BOLOGNA

GBC LAZIO ROMA

PARTENOPE NAPOLI

ALGOR VARESE

DDM MARINA LA SPEZIA

50

49

49

40

39

39

38

37

36

36

36

35

33

29

 

Ignis Varese Campione d'Italia. Partenope Napoli, Algor Pesaro e DDM La Spezia retrocesse in Serie A.


LIBERTAS STENDE K.O. LA SIMMENTHAL MILANO E LA IGNIS VARESE

 

L'"angelo biondo" di Milano, Alessandro Riminucci, uno dei più grandi giocatori della pallacanestro italiana, infila 77 punti al DDM La Spezia consegnando agli archivi un record destinato a durare per oltre trentanni, sarà battuto nel 1995 da Carlton Meyers, quando giocava a Rimini, autore di 87 punti contro Udine. La sua Simmenthal però, ricorderà a lungo la sconfitta di Livorno, la prima dopo 41 gare utili consecutive, contro la Super Libertas trascinata da Roberto Raffaele. Questa battuta d'arresto costerà caro visto che perderanno, proprio per questa sconfitta, uno scudetto in volata contro la Ignis Varese, a sua volta piegato sul campo di via dei Pensieri alla prima giornata del girone di ritorno. Sono queste le due perle che fanno da contorno ad una stagione conclusa al sesto posto in campionato.

 

MASSIMO COSMELLI E VALERIO VATTERONI IN AZZURRO

 

Il 22/9/1963 il Max labronico viene convocato in nazionale per la partita degli azzurri contro la Siria disputata a Napoli, e vinta da i nostri 78 a 49. Questa sarà solo la prima di 154 presenze nella nazionale azzurra. Nel giro di pochi giorni viene convocato un'altro amaranto è Valerio Vatteroni (gioca a Varese) che debutta nella partita di Wroclaw contro l'Ugheria, vinta da quest'ultimi per 74 a 71 

 

LIBERTAS SPONSORIZZATA PER UNA SETTIMANA

 

Prima giornata di campionato. La Libertas gioca a Varese e, per l'occasione, sfoggia dei completi sponsorizzati dalla "Comet Dymo". L'abbinamento dura solo una settimana

 

OK IL PORTUALE IN SERIE A

 

9 VITTORIE e 9 SCONFITTE, determinano il tranquillo campionato della Pallacanestro Livorno che conclude la stagione a metà classifica a quota 27 punti. Tenuto conto dei mezzi economici e della rosa a disposizione, gli addetti ai lavori giudicano più che dignitoso in consuntivo finale della truppa del presidente Marcacci.

 

PUNITA UNA BUONA AZIONE

 

Succede a Vittorio Graziani durante l'incontro tra la Fortitudo Bologna e Portuale, finito 77-63 per i padroni di casa. Al termine di una rissa con conseguente invasione di campo, il pivot livornese cerca di condurre fuori dal terreno di gioco alcuni spettatori. Gli arbitri prendono nota e, nel corso della settimana successiva, arriverà la squalifica. 

 

INA LIVORNO RINUNCIA ALLA A

 

Conquistato sul campo un meritato pass per la Serie A, la squadra di Silvio Gatto è costretta, suo malgrado, a rinunciare al prestigioso traguardo conseguito. Il regolamento infatti parla chiaro: "Tra una società ed una sua affiliata devono correre almeno due categoria di differenza". Così, Torriti e C., seconda squadra Libertas, vedono svanire nel nulla il frutto del loro impegno e della loro bravura. Ricordiamo i maghi di questa impresa: BENESTI, BOTTEGHI, GIULIANO GARIBALDI, MALVOLTI, MANESCHI, NARDINI, PIENDIBENE, SAVI, SORIANI NE TORRITI.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.