1958/59

 

 

Condividi

Prima Serie (Elette) e Serie A - Girone C

La PALLACANESTRO LIVORNO targata CAMA partecipa al campionato di massima serie (ELETTE) e la LIBERTAS LIVORNO nella seconda serie nazionale (SERIE A)

LIBERTAS LIVORNO    LIVORNO PALLACANESTRO                                          

PRESIDENTE: DINO LUGETTI

ALLENATORE - GIOCATORE: OTELLO FORMIGLI

 

BARONCINI MAURO

BELLINI RENATO

BUCCIANTINI MAURO

BUFALINI SAURO

BULGHERI ANTONIO

CANTINI ALBERTO

CARRARA FRANCESCO

COSMELLI MASSIMO

COSMELLI MAURIZIO

GUANTINI GIANFRANCO

MARCACCI GIULIANO

MARINI LUCIANO

PIERONI GIANFRANCO

RAFFAELE ROBERTO

SABATINI CARLO

VATTERONI VALERIO

 

PRESIDENTE: ORAZZIO MALAGUZZI

ALLENATORE - GIOCATORE: GIORGIO PIN

 

ANDREO MARIO

BECCUCCI ELIO

BOMBARDINI MAURO

DIDDI PIERO

FILICANAPA SERGIO

GATTO SILVIO

GINOCCHI ALBERTO

GREMIGNI LORENZO

NIERI GIOVANNI

PARDUCCI FRANCESCO

SOPPELSA CELESTE

 

 

 

 

 


Andata  LIBERTAS

Ritorno LIBERTAS

LIBERTAS - BARI      

PARTENOPE - LIBERTAS

LIBERTAS - BRINDISI

EX MASSIMO - LIBERTAS

LIBERTAS - CAGLIARI

STAMURA - LIBERTAS

LIBERTAS - D'ALESSANDRO

CARTEGIUNGO - LIBERTAS

LIBERTAS - GIULIANA    

70-44

53-54

59-40

63-42

52-40

41-59

90-51

58-71

34-32

 

BARI - LIBERTAS

LIBERTAS - PARTENOPE

BRINDISI - LIBERTAS

LIBERTAS - EX MASSIMO

CAGLIARI - LIBERTAS

LIBERTAS - STAMURA

D'ALESSANDRO - LIBERTAS

LIBERTAS - CARTEGIUNGO

GIULIANA - LIBERTAS 

 

 

51-58

86-46

27-38

65-63

57-38

67-39

42-64

86-50

50-71

 

                                                                                                                     

Andata  PL

Ritorno PL

STOCK -LP

LP -  IGNIS

ORANSODA - LP

LP - LAZIO

STELLA AZZURRA - LP

LP - SANTIPASTA

LEVISSIMA - LP

LP - LANCO

MORINI - LP

REYER - LP

LP - SIMMENTHAL

61-40

66-76

71-41

67-50

76-57

41-58

66-48

45-56

93-71

53-50

62-79

 

LP- STOCK

IGNIS - LP

LP - ORANSODA

LAZIO - LP

LP - STELLA AZZURRA

SANTIPASTA - LP

LP - LEVISSIMA

LANCO - LP

LP - MORINI

LP - REYER

SIMMENTHAL - LP 

 

 

51-45

101-49

54-63

63-58

82-73

63-65

66-63

63-40

55-74

60-70

94-31

 

                                                                                                                     

CLASSIFICA SERIE A - GIRONE A

CLASSIFICA PRIMA SERIE (ELETTE)

LIBERTAS LIVORNO

EX MASSIMO ROMA

CAGLIARI

CARTEGIUNCO ROSETO

D'ALESSANDRO

BRINDISI

PARTENOPE NAPOLI

STAMURA ANCORA

GIULIANA ROMA

BARI

 

34

31

28

26

26

25

24

24

24

 

SIMMENTHAL MILANO

VIRTUS MINGANTI BOLOGNA

IGNIS VARESE

MOTO MORINI BOLOGNA

LEVISSIMA CANTU'

SANTIPASTA BOLOGNA

STELLA AZZURRA ROMA

LANCO PESARO

REYER VENEZIA

LIVORNO PALLACANESTRO

LAZIO ROMA

41

40

38

37

35

32

30

30
29

27

27

 La LIBERTAS LIVORNO promossa in Prima Serie (Elette) Bari retrocede in serie B.

 

Simmenthal Milano Campione d'Italia. Lazio Roma e LIVORNO PALLACANESTRO  retrocedono in Seconda Serie, Serie A. 

 


LIBERTAS LIVORNO RULLO COMPRESSORE PROMOSSA TRA LE "ELETTE"!!!!!!!

 

Euforia in casa Libertas. 16 vittorie su 18 confronti valgono la promozione nella massima serie nazionale. I ragazzi di Formigli fanno incetta di record e elogi in virtù del gioco fresco e spumeggiante della premiata ditta Maurizio Cosmelli e Bufalini. Rome e Cagliari sono le uniche sconfitte.

 

SCOMPARE LA LIVORNO PALLACANESTRO

 

Dopo un campionato deludente che si è concluso con la retrocessione in serie A, la Pallacanestro, ex Cama, viene assorbita dalla Libertas che, suo malgrado, si trova a dover gestire una foltissima rosa di elementi. Furono in molti ad emigrare in prestito alla Mens Sana Siena mentre altri ripartirono dalla Promozione con il nuovo Centro Sportivo Italiano di Alfredo Damiani. Aldo Fornaciari, ex Presidente, si trasferisce a Roma per ricoprire un nuovo incarico lavorativo alla raffineria Stanic. La Livorno Pallacanestro ritornerà sulla scena nazionale due anni più tardi, in serie B con la denominazione Pallacanestro Livorno Portuale 

 

IL SIMMENTHAL MILANO ANCORA LA BESTIA NERA

 

Nel torneo la Livorno Pallacanestro subì ben 65 punti di scarto dalla Simmenthal Milano. Anche in questo torneo si è verificata una pessima figura.

 

DA PISA INVECE ECCO SAURO BUFALINI

 

Un talento arriva dalla vicina torre pendente. Approda alla corte della Libertas in una stagione particolarmente felice. Come non rammentare le sue apparizione in sede "a capo chino" accompagnate dalla volontà di restituire il materiale ed appendere le scarpe al chiodo. La pazienza del maestro Ugo Pieri, unita alla volontà di Lomi e del neo arrivato ingegner Boris lo convincono a insistere

 

"COSMELLONE" E "COSMELLINO"

 

Mentre Maurizio esplode in via definitiva, anche Massimo riesce a farsi largo in prima squadra dando inizio al ciclo di una brillante carriera. 

 

CRONOMETRO CONTRO ROMA

 

Una partita quando è memorabile rimane nella storia. Lo è quella disputata in via Micali contro l'EX Massimo. I capitolini, diretti concorrenti nella corsa al primato, tentano di ribaltare il verdetto del campo affidandosi alle "bizze" di un cronometro a loro avviso irregolare. La Commissione Giudicante respingerà il ricorso di Roma permettendo alla Libertas di festeggiare una meritata promozione.

 

"DADO" LOMBARDI E MARIO ANDREO IN NAZIONALE

 

Meritata convocazione per il pivot della Livorno Pallacanestro Andreo, militare presso l'Accademia Navale. Il debutto porta la data del 29 marzo 1959 nello sfortunato confronto perso contro la Spagna per 56-57 al Palasport di Napoli. Sarà quella sua unica presenza in maglia azzurra. Andreo mise a segno 1 punto. Riconoscimento anche per l'"emigrato" Gianfranco Lombardi, che entrò nel clan azzurro due mesi più tardi, in occasione del match giocato ad Instabul contro Israele e finito a favore degli azzurri per 74-59. Era il 21 maggio 1959. Per "Dado" sarà l'inizio di un lungo ciclo in azzurro: alla fine della carriera cestistica livornese collezionerà difatti ben 113 presenze, con 1408 punti segnati.

 

JUNIORES LIBERTAS ANCORA TERZI

 

Per il quarto anno consecutivo gli Juniores di "Cacco" Benvenuti si recano alle finali nazionali ed ottengono ancora una volta il terzo posto.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.