1942/43

 

Serie A

GUF LIVORNO 

 

CHIMENTI GIORGIO

D'URSO LORENZO

GARIBALDI GIORGIO

MATTEUCCI GIORGIO

MATTEUCCI MANRICO

NERI PIERO                                                                                    

PIRAM MAURO

ROSSINI CESARE

RUSSO EGISTO "Bibě"

SUSSI GOFFREDO

VITTI RENATO

 

Allenatore: BRUNO MACCHIA

                                                                                          

I RISULTATI

Andata

BORLETTI - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - VIRTUS BOLOGNA

BR MUSSOLINI - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - GINN. TRIESTE

REYER - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - ILVA

GUF LIVORNO - CRDA

GUF PAVIA - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - GUF NAPOLI

GIORDANA - GUF LIVORNO

46-15

17-44    

30-21

25-33

35-13

25-22

26-21

40-22

25-24

29-15

Ritorno

GUF LIVORNO -  BORLETTI

VIRTUS BOLOGNA -  GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - BR MUSSOLINI

GINN. TRIESTE - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - REYER

ILVA -  GUF LIVORNO

CRDA - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - GUF PAVIA

GUF NAPOLI - GUF LIVORNO

GUF LIVORNO - GIORDANA

9-41

31-17

29-32

45-21

20-47

25-20

37-23

2-0 (per rinuncia)

17-26

21-28

CLASSIFICA

REYER VENEZIA

VIRTUS BOLOGNA

MUSSOLINI ROMA

GINNASTICA TRIESTINA

BORLETTI MILANO (*)

CRDA MONFALCONE

ILVA TRIESTE

GUF LIVORNO

GUF NAPOLI

GIORDANA GENOVA

GUF PAVIA

35

34

30

26

23

18

18

10

9

8

6

 

(*) Tre punti di penalizzazione per altrettante sconfitte

 

REYER VENEZIA campione d'Italia. GUF Pavia insieme al GUF Palermo, che si č ritirato dopo la prima giornata, retrocedano in serie B |

N.B.: č ammesso il pareggio e vale 1 punto


 

L'ULTIMO TORNEO PRIMA DEL FLAGELLO BELLICO

 

La REYER Venezia conquista il suo secondo scudetto. Livorno bissa l'impresa dell'anno precedente e rimane in Serie A.

 

TUTTO NELLE ULTIME DUE PARTITE

 

La squadra di Bruno Macchia si gioca tutto nelle ultime due partite della stagione. Livorno sconfigge le dirette rivali, la Giordana Genova e il Guf Napoli, e riesce ad aggiudicarsi l'ambita salvezza.

 

pag. prec.« HOME PAGE DEI CAMPIONATI | HOME PAGE | PRIVACY »pag. succ.